Catalogo del Polo BNCF
Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze
English
ricerca libera | ricerca base | ricerca avanzata | lista titoli | lista autori | lista soggetti | navigatore dewey | aiutoaiuto | crediti

Attenzione: versione provvisoria in corso di revisione - 20/7/2007

Guida alla ricerca nella banca dati della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze.
La guida è composta dai seguenti capitoli:
  1. Cenni preliminari
  2. Introduzione alle ricerche
  3. Ricerca libera
  4. Ricerca base
  5. Ricerca avanzata
  6. Sintassi per la ricerca avanzata
  7. Filtri applicabili alle ricerche
  8. Ricerca per termini simili
  9. Lista titoli
  10. Lista soggetti
  11. Lista autori
  12. Navigatore Dewey
  13. Presentazione dei risultati delle ricerche (per lista o per elencazione)
  14. Dettaglio documento
  15. Accessibilità e AccessKey
  16. Crediti
  17. Glossario
1. Cenni preliminari
Apri / chiudi il capitolo
Il catalogo on-line della BNCF, chiamato anche OPAC (On-line Public Access Catalogue) della BNCF consente le ricerche nella base dati del Polo BNCF.

Elenco biblioteche Polo BNCF:

ATTENZIONE: il Catalogo non copre l’intero posseduto delle singole biblioteche. Controllare la copertura del catalogo.

La maschera di ricerca è preimpostata sull’opzione: ricerca libera. Nella barra di navigazione in alto sono presentate tutte le altre opzioni

È possibile ricercare un documento attraverso più termini, in uno stesso canale o in più canali di ricerca, per autore, per titolo, per soggetto o per disciplina (navigatore Dewey). Si possono incrociare i termini e si possono incrociare i canali. I risultati possono essere ordinati in base alla rilevanza (l'importanza che, secondo parametri algebrici prestabiliti, il motore di ricerca assegna ai record bibliografici presenti nel Catalogo, relativamente al termine o ai termini cercati. Il risultato è la somma di fattori diversi, quali la frequenza con cui un determinato termine si ripete all'interno del record, il grado di rarità del termine stesso nella base dati. Per un resoconto completo degli algoritmi usati vedi), all'anno, all'autore, al titolo, e salvati in un file di testo esportabile.

I canali di ricerca sono:
Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio
2. Introduzione alle ricerche
Apri / chiudi il capitolo
Per il buon esito di una ricerca si raccomanda di digitare pochi termini, i più rilevanti per l’identificazione del documento. Si restringe così la possibilità di errori di digitazione e di risposte non pertinenti

Nell'effettuare le ricerche tener presente le seguenti regole di base:
Gli ordinamenti per anno, autore e titolo non sono disponibili quando il risultato supera i 500 documenti. In tal caso, l'ordinamento è disponibile solo per rilevanza. Nello specifico, si intende per "rilevanza" l'importanza che, secondo parametri algebrici prestabiliti, il motore di ricerca assegna ai record bibliografici presenti nel Catalogo, relativamente al termine o ai termini cercati. Il risultato è la somma di fattori diversi, quali la frequenza con cui un determinato termine si ripete all'interno del record, il grado di rarità del termine stesso nella base dati (per un resoconto completo degli algoritmi usati vedi).
Le ricerche non sono sensibili ai caratteri maiuscoli. Ricercando casa , Casa o CASA si otterrà lo stesso risultato.
Le ricerche non sono sensibili ai caratteri accentati o altri caratteri speciali. Ricercando citta o città si otterrà lo stesso risultato. Ugualmente cercando Muller o Müller.
Nella ricerca libera e base, digitando più parole come termini di ricerca, si otterranno per risultato tutti i documenti che contengono tutte le parole digitate (operatore implicito and).
Gli operatori logici and, or, not, fuzzy (quest’ultima funzione si attiva col carattere speciale tilde ~ tenere premuto Alt mentre si digita 126 sul tastierino numerico) sono disponibili nella ricerca libera, nella ricerca base e nella ricerca avanzata. Non è necessario digitare l’operatore and, in quanto già inserito di default (cfr. punto precedente) Per utilizzare gli altri operatori, bisogna farli precedere dal simbolo @ (ad esempio @or ma non or). In caso contrario verranno considerati come veri e propri termini di ricerca e il risultato potrebbe non essere quello desiderato (si può provare a digitare to be or not to be e to be @or not to be e vedere la differenza. Nel primo caso ho un risultato di 6 documenti, nel secondo di 289).
I caratteri jolly ? e * (rappresentati dal punto interrogativo e dall’asterisco) possono essere utilizzati nella ricerca libera, nella ricerca base, nella ricerca avanzata.
Uso del carattere jolly *: Il carattere jolly * sostituisce uno o più caratteri all'interno di un termine di ricerca.
Esempio: cercando cas*, verranno visualizzati tutti i risultati che contengono parole come casa, casualità, casolare, eccetera. Attenzione: Le interrogazioni con asterisco a destra possono non essere eseguite in quando sviluppano una serie di interrogazioni in or di oltre 1000 termini. Se digito come termine di ricerca par*, si sviluppano una serie di ricerche su termini come pari, parti, parte, particolare ecc.
Uso del carattere jolly ?: Il carattere jolly ? sostituisce un solo carattere all'interno di un termine di ricerca.
Esempio: cercando cas?, verranno visualizzati tutti i risultati che contengono le parole come casa, case, caso, eccetera.
Attenzione: entrambi i caratteri jolly vengono riconosciuti dal motore di ricerca solo se si trovano a destra di una stringa. Per esempio è possibile ricercare ca*a o cas*, ma non *asa.
L'ordine dei termini di ricerca è del tutto irrilevante; casa colonica produrrà lo stesso risultato di colonica casa.
E' obbligatorio inserire almeno un termine di ricerca.
I caratteri non di testo (trattini, virgolette, apostrofi, caporali ecc.) non sono considerati termini di ricerca valida. Possono essere digitati o meno.
Per cercare una frase intera, o più parole secondo l’ordine esatto in cui vogliamo si presentino, bisogna racchiudere la frase o i termini tra virgolette o doppi apici. Esempio: se digito “storia di Firenze” fra doppi apici, trovo 389 documenti; se digito storia di Firenze senza apici, trovo 9589 documenti
Quando si attiva una ricerca per lista titolo, omettere gli articoli (il, la, un, una ecc.) . Nella ricerca libera, base o avanzata, gli articoli, ove presenti, possono essere digitati. Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio
3. Ricerca libera
Apri / chiudi il capitolo
La pagina di ricerca libera consente di ricercare nel catalogo qualunque termine compreso in qualunque parte della descrizione di un documento: titolo, autore, codice ISBN, casa editrice, anno di pubblicazione, eccetera. Collocazione compresa.
Esempio: scrivendo filosofia rossi come termine di ricerca si troverà

"Storia della filosofia / a cura di Pietro Rossi, Carlo A. Viano"

ma anche

"Gli illuministi francesi / Bayle ... [et al.] ; a cura di Pietro Rossi .Torino : Loescher, stampa 1962. (Classici della filosofia)".

Cliccando su Esempi di ricerche è possibile aprire un box che presenta alcune spiegazioni sintetiche sull'uso del motore di ricerca.

Per iniziare la ricerca, digitare nel campo Parole chiave tutti i termini che si intendono ricercare, e cliccare su Cerca o dare invio. Per annullare la ricerca, ovvero pulire il campo, cliccare su Cancella.
Per termini piuttosto comuni, i tempi di ricerca potrebbe allungarsi. I risultati verranno presentati in una tabella sottostante.

Essendo una ricerca di tipo generico, si potranno ottenere dei risultati inaspettati.
Esempio: digitando un anno, si otterranno non solo tutti i documenti che sono stati pubblicati in quell'anno, ma anche tutti i documenti che contengono quell'anno (o quel numero) nel titolo.
Per effettuare una ricerca più specifica, è possibile scegliere dettagliatamente i campi da ricercare tramite la ricerca base e la ricerca avanzata.

Quando il motore di ricerca non trova alcun documento che soddisfi i termini digitati, viene proposta un'ulteriore possibilità: la ricerca per termini simili. Vedere la sezione relativa della guida per una spiegazione approfondita dell'argomento.

Argomenti correlati: Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio
4. Ricerca base
Apri / chiudi il capitolo
La pagina di ricerca base consente di interrogare il catalogo attraverso specifici campi di ricerca.
È possibile scegliere il campo cliccando sul menù a tendina a sinistra. Digitare poi il termine o i termini desiderati nel campo testo a destra. Infine cliccare su Cerca o dare invio. Per annullare la ricerca, cliccare su Cancella.
È possibile scegliere fino a quattro campi di ricerca, di cui il primo è obbligatorio.
Nel caso in cui due campi di ricerca siano identici, ma i termini scelti siano diversi, la ricerca darà come risultato tutti i documenti che soddisfano entrambi i criteri.

Esempio: scegliendo Autore come campo di ricerca e Manzoni come termine, verranno visualizzati tutti i documenti che presentano Manzoni nel campo autore (Manzoni Alessandro, Manzoni Carlo, eccetera. Attenzione: se si vuole visualizzare l’elenco alfabetico degli autori, partendo da Manzoni, occorre effettuare la ricerca per lista, non la ricerca libera, base o avanzata, che visualizzerà sempre le descrizioni dei documenti). Per raffinare la ricerca base è possibile digitare nel campo autore Manzoni Alessandro, e verranno visualizzati solo i record che presentano come autore Manzoni Alessandro. Oppure Manzoni @not Alessandro, se si cerca l’opera di un autore che si chiama Manzoni, ma non è Alessandro Manzoni. In tal caso verranno visualizzate le notizie bibliografiche che presentano tutti i Manzoni in catalogo, tranne che Alessandro. Se si ricorda qualche termine del titolo dell’opera cercata, si inserisca nel campo autore Manzoni @not Alessandro e nel campo titolo Briganti. Il risultato della ricerca presenta una lista di 6 record: autore Giovanni Manzoni, titolo Briganti in Romagna

I campi disponibili sono:
E' possibile rendere più efficiente la ricerca impostando dei filtri. Per aprire il box relativo, cliccare su Filtri applicabili. Vedere la sezione della guida apposita per l'uso di questi filtri.
Per termini piuttosto comuni, i tempi di ricerca potrebbero allungarsi.
I risultati verranno presentati in una tabella sottostante.

Quando il motore di ricerca non trova alcun documento che soddisfa i termini digitati (ricordarsi di riempire sempre il primo campo di ricerca), viene proposta un'ulteriore possibilità: la ricerca per termini simili. Vedere la sezione relativa della guida per una spiegazione approfondita dell'argomento.


Argomenti correlati: Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio
5. Ricerca avanzata
Apri / chiudi il capitolo
Lo scopo del box di ricerca avanzata è quello di aiutare l’utente nell’inserimento di una sofisticata sintassi di ricerca. La stessa sintassi può essere inserita direttamente dall’utente nella ricerca libera, nella ricerca base o nella cosiddetta textarea della ricerca avanzata (il box vuoto posizionato sotto il tasto aggiungi). La ricerca avanzata consente di effettuare una ricerca estremamente precisa, poiché limita in maniera esatta campi e condizioni della ricerca stessa. Si effettua utilizzando operatori logici e selezionando dal Menù a tendina i singoli campi in cui si vuole che il motore vada a ricercare il o i termini inseriti. I campi possono essere sommati in combinazioni diverse e con operatori diversi, sia all’interno di ciascun campo che fra un campo e l’altro. Fra i campi funziona un and implicito. Per le regole di inserimento vedi il capitolo successivo

Operatori Booleani:

AND due o più parole devono essere tutte presenti
OR deve essere presente almeno una delle parole (ma anche tutte)
NOT deve essere presente solo la prima, ma non la seconda, delle due parole

To: (opzione in attesa di attivazione)

Fuzzy: La fuzzy logic (o logica sfumata o logica sfocata), è una logica polivalente ed è fortemente legata alla teoria degli insiemi sfocati. In una logica binaria un oggetto appartiene o non appartiene all’insieme (dentro-fuori, bianco-nero ecc.) Nell’ambito di una ricerca questo implica la necessità di digitare il termine che si sta cercando nella stessa medesima forma con cui è stato inserito nel data-base. Non sempre questo risulta agevole. In un insieme fuzzy, invece, vi è un grado di appartenenza all’insieme, calcolato secondo un valore tra 0 ed 1. Questo consente al motore di ricerca di riconoscere un termine secondo un principio di approssimazione che risulta molto utile, per esempio, quando devo ricercare autori o titolo stranieri di cui non ricordo esattamente la grafia, o che si possono trascrivere secondo regole diverse (cfr. capitolo successivo).

Caratteri jolly: ? * cfr. cap. 2 punto 7

Accento circonflesso ^: Indica il fattore di rilevanza desiderato per il termine che lo precede. Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio
6. Sintassi per la ricerca avanzata
Apri / chiudi il capitolo
Gli operatori possono essere usati ad libitum in ogni singolo campo.
Il tasto "aggiungi" è puramente una semplificazione di interfaccia, cioè un aiuto all'utente che non conosce la sintassi della ricerca avanzata. Il vero campo su cui si basa il motore è quello grande e rettangolare situato sotto alla tendina (d'ora in poi lo chiameremo textarea per semplicità). Quando si clicca su "Esegui ricerca" il motore ignora del tutto ciò che è scritto nella tendina e nel campo accanto, e si basa solo sui termini riportati nella textarea.
Esempio: Se si vogliono cercare tutti i documenti di Isaac Asimov sui "vedovi neri", eccetto il libro "i banchetti dei vedovi neri", si possono scegliere tre modi di procedere nella ricerca avanzata, a seconda delle conoscenze sulla ricerca stessa.
Caso 1: non si sa niente di come funziona la ricerca avanzata.
Scegliere "Autore" dalla tendina e nel campo accanto alla tendina scrivere semplicemente "isaac asimov". Poi SI DEVE cliccare su aggiungi, altrimenti la texarea resta vuota e per il motore è come se non si fosse scritto niente. D'ora in poi si sottindente che ad ogni scelta BISOGNA cliccare aggiungi, altrimenti la texarea non viene riempita.
Scegliere "Titolo" dalla tendina, e nel campo accanto scrivere "vedovi neri" (quindi aggiungi)
Adesso si devono eliminare tutti i titoli che contengono "banchetti". Posizionarsi con il cursore nella texarea accanto all'ultimo termine scritto e cliccare su NOT. In questo caso non c'è bisogno di cliccare aggiungi perché gli operatori vengono aggiunti automaticamente in qualsiasi campo in cui si trova il cursore. Si ottiene così la stringa "autorekw@:(isaac asimov) titolokw@:(vedovi neri) @NOT". Ora bisogna specificare "cosa" non è da cercare. Scegliere di nuovo "Titolo" dalla tendina, scrivere accanto "banchetti" e cliccare aggiungi. La stringa finale è "autorekw@:(isaac asimov) titolokw@:(vedovi neri) @NOT titolokw@:(banchetti)". Che tradotto in italiano vuol dire: cerca tutti i libri di un autore che si chiama sia isaac che asimov, con il titolo che contiene sia vedovi che neri ma che non contiene banchetti. Uguale risultato si sarebbe raggiunto con la stringa “autorekw@:( isaac asimov ) titolokw@:( vedovi neri @NOT banchetti )” ottenuta digitando nel campo titolo: vedovi neri, cliccando su not e poi digitando banchetti. Infine cliccando aggiungi.
Una considerazione: gli spazi all'interno delle parentesi sono equivalenti ad un @AND (avrei potuto scrivere tra le parentesi isaac @AND asimov e la ricerca sarebbe stata identica), e anche gli spazi tra settore di ricerca (autore, titolo, collana, eccetera). Se usare gli spazi o gli @AND è a discrezione/voglia di chi effettua la ricerca. Se non si desidera usare l'@AND, bisogna specificarlo, così come fatto nella ricerca precedente con il @NOT. Se si fosse scritto "autorekw@:(isaac asimov) @OR titolokw@:(vedovi neri) @OR titolokw@:(banchetti)" si sarebbero trovati tutti i documenti di un autore che si chiama sia isaac CHE asimov OPPURE che hanno un titolo che contiene sia vedovi CHE neri OPPURE che hanno un titolo che contiene banchetti. La ricerca sarebbe stata molto diversa.
Caso 2: si conosce parzialmente la sintassi della ricerca avanzata.
Per fare la ricerca si può scrivere la stringa di interrogazione manualmente nella texarea, utilizzando il tasto aggiungi quando non si ricorda la sintassi.
Caso 3: si conosce perfettamente la sintassi della ricerca avanzata.
Non si ha bisogno di aiuti né del tasto aggiungi. Basta posizionare il mouse nella texarea e scrivere a mano la stringa di ricerca: " autorekw@:(isaac asimov) titolokw@:(vedovi neri) @NOT titolokw@:(banchetti)"


Esempi di ricerca con operatori booleiani: si ricorda un autore, Manzoni, e si è sicuri che non si tratta di Alessandro, l’autore dei Promessi Sposi. In Ricerca avanzata si seleziona, dal menù a tendina posto a sinistra, l’opzione Autore. Nel campo vuoto a destra si digita Manzoni, poi si clicca col mouse sull’operatore not nella barra sovrastante e di seguito, sempre nel campo bianco di destra, si digita Alessandro. Cliccare sul bottone aggiungi e nel campo sottostante comparirà una stringa così composta: autorekw@:( manzoni @NOT alessandro ) A questo punto si lanci la ricerca, cliccando su Esegui ricerca. Il sistema visualizzerà tutti i documenti contenuti nel Catalogo che hanno un autore Manzoni, con un nome diverso da Alessandro. La risposta propone comunque una notevole mole di record, 567. Si può ulteriormente raffinare la ricerca, o tramite l’utilizzo di filtri o con l’aggiunta di altri operatori. Il sistema offre una vasta gamma di possibilità, a seconda dei dati di cui sono in possesso. Torniamo all’esempio precedente: se si cerca un saggio sul brigantaggio di un autore Manzoni, che non è Alessandro, e si ricorda che nel titolo compare la parola brigante, oppure briganti, si può procedere nel modo seguente: selezionare dal menù a tendina posto a sinistra l’opzione Autore. Nel campo vuoto a destra digitare Manzoni, poi cliccare col mouse sull’operatore not e quindi digitare Alessandro. Cliccare sul bottone aggiungi. Nella texarea comparirà una stringa così composta: autorekw@:( manzoni @NOT alessandro ) A questo punto, invece che lanciare la ricerca come fatto prima, scegliere dal menù a tendina il campo Titolo e digitare nello spazio a destra brigante. Cliccare sull’operatore or e aggiungere briganti (non si è sicuri se il termine è singolare o plurale). Nel campo sottostante compare una stringa così composta:
autorekw@:( manzoni @NOT alessandro ) titolokw@:( brigante @OR briganti )
Lanciata la ricerca, si otterrà la risposta Documenti trovati: 6. Tutti inerenti alla storia del brigantaggio in Romagna, opera di Giovanni Manzoni.

To: (opzione in corso di definizione)

Esempi di ricerca ~ (operatore Fuzzy, si indica con carattere speciale tilde ~ Si ottiene tenendo premuto Alt mentre si digita 126 sul tastierino numerico). L’operatore Fuzzy amplia notevolmente le possibilità che una ricerca abbia buon esito, abbattendo difficoltà di trascrizione e memorizzazione.
Esempio: selezionare dal menù a tendina il campo Autore, digitare Chiaijkoskj, cliccare su fuzzy, poi su aggiungi. Nel campo sottostante compare la stringa: autorekw@:chiaijkoskj@~ Lanciare la ricerca cliccando sul bottone sottostante Esegui ricerca o dando invio. Si apre una lista di 159 record, tutti legati all’autore Čajkovskij, Petr Il´ič. Questo nonostante non si fosse digitato correttamente il nome oggetto della ricerca.
Si cerca un libro di cui si ricorda il titolo in modo poco preciso: I porcospini (o il porcospino) di Schopenhauer (o Schopenauer, o Schopenauar ecc. ec.). Selezionare dal menù a tendina il campo Titolo. Scrivere porcospino, cliccare su fuzzy, scrivere ancora schopenauar o altro simile, cliccare nuovamente su fuzzy e sul bottone aggiungi. Nel campo sottostante comparirà una stringa così composta: titolokw@:( porcospino@~ schopenauar@~ )
Lanciando la ricerca si otterrà la risposta: Documenti trovati: 2

Titolo Autore Anno Tipo
Il porcospino di Schopenhauer : i dilemmi dell'intimità - Ponte alle Grazie Luepnitz, Deborah 2002 libri
Il porcospino di Schopenhauer : come progettare e condurre un gruppo di formazione di adulti - F. Angeli Casuala, Consuelo C. 1997 libri, digitalizzazioni

A questo punto si potrà agevolmente espandere la notizia che interessa.
Altro esempio:
Moby Dick, il romanzo di Melville. Basta un carattere diverso perché la ricerca non abbia buon esito. Questo però non avviene se uso l’operatore fuzzy. Selezionare Titolo, digitare mobi, cliccare su fuzzy, digitare dic, cliccare nuovamente su fuzzy, cliccare su aggiungi. Nel campo sottostante compare la stringa: titolokw@:( mobi@~ dic@~ )
Lanciata la ricerca, si trovano 118 risultati, da Moby Duck a tutte le edizioni possedute dal Polo BNCF del romanzo di Melville Moby Dick.

Esempio di ricerca con accento circonflesso^: si vogliono cercare tutti i documenti di un autore che ha per cognome "Manzoni". Si vuole però che quelli legati al nome "Carlo" siano presentati per primi, e quelli legati al nome "Alessandro" per ultimi. La ricerca potrebbe essere impostata nel modo seguente: "autorekw@:(manzoni ( carlo@^10 @OR alessandro@^1 ) )" che tradotto vuol dire "trova tutti i libri che hanno per autore un Manzoni E che hanno per autore un Carlo OPPURE un Alessandro MA dai più importanza a Carlo e quindi presentali per primi". Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio
7. Filtri applicabili alle ricerche
Apri / chiudi il capitolo
Effetuando la ricerca base o la ricerca avanzata è possibile utilizzare dei filtri, al fine di delimitare il campo della ricerca. È sufficiente cliccare sul collegamento filtri applicabili, perché si apra il box dei filtri disponibili. Sarà così possibile scegliere i criteri desiderati. Una volta che un filtro viene impostato, resterà attivo fino alla ricerca successiva. Il box resterà chiuso ma accanto al collegamento Filtri applicabili apparirà un'immagine e la frase "filtri attivi".

Se una ricerca non dovesse avere il successo desiderato, controllare che non siano rimasti attivi filtri da ricerche precedenti.

Per disattivare i filtri sarà sufficiente espandere nuovamente il box e ripulire tutti i campi dalle scelte fatte o, in alternativa, cliccare su Cancella.

I filtri disponibili sono:

Argomenti correlati: Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio
8. Ricerca per termini simili
Apri / chiudi il capitolo
Se in ricerca libera, ricerca base (riempire sempre il primo campo), ricerca avanzata, il sistema non riesce a trovare nessun documento con i termini digitati, viene presentata un'ulteriore opzione di ricerca: la ricerca per termini simili.
Per esempio: digitando casak il motore di ricerca risponderà:

"Nessun documento soddisfa i criteri di ricerca impostati.
Attenzione i termini scelti non esistono in nessun documento.
Se non sei sicuro di come si scrivono alcune parole prova la ricerca con parole simili cliccando QUI".

Cliccando su QUI verrà effettuata una nuova ricerca per termini simili e verranno presentati i documenti che contengono quei termini. Quindi, scrivendo casak si troveranno tutti i documenti contenenti casa, casale, casas, eccetera.

Essendo una ricerca piuttosto complessa, i tempi di risposta potrebbero allungarsi a diversi secondi. Se ne consiglia l'uso solo quando è strettamente necessario, poiché i documenti trovati potrebbero essere un numero enorme. Funziona anche quando i termini non trovati sono più di uno.

Argomenti correlati: Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio
9. Lista titoli
Apri / chiudi il capitolo
La pagina di ricerca per lista titoli, consente di effettuare ricerche alfabetiche nei titoli dei documenti.
Scrivendo un termine, anche incompleto, nel campo Inizia con, e scegliendo Vai a verrà presentata la lista dei titoli alfabeticamente più vicini al termine digitato. Cliccando su Avanti o Indietro sarà possibile scorrere la lista. Cliccando su Cancella è possibile annullare la ricerca.

Esempio: digitando promessi verrà presentato come risultato

Se il termine digitato non dovesse esistere nella banca dati, verrà presentato il termine ad esso più vicino. Si avrà così l'assoluta certezza che quel termine non esiste.

Esempio: digitando promiz il risultato sarà

Attenzione: in questa opzione di ricerca ricordarsi di non digitare l’articolo iniziale

Argomenti correlati: Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio
10. Lista soggetti
Apri / chiudi il capitolo
La pagina di ricerca per lista soggetti consente di effettuare ricerche alfabetiche nei soggetti dei documenti.
Scrivendo un termine, anche incompleto, nel campo Inizia con, e scegliendo Vai a verrà presentata la lista dei soggetti alfabeticamente più vicini al termine digitato. Cliccando su Avanti o Indietro sarà possibile scorrere la lista. Cliccando su Cancella è possibile annullare la ricerca.

Esempio: digitando filosofia verrà presentato come risultato
Se il termine digitato non dovesse esistere nella banca dati, verrà presentato il termine ad esso più vicino. Si avrà così l'assoluta certezza che quel termine non esiste.

Esempio: digitando logi il risultato sarà
Argomenti correlati: Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio
11. Lista autori
Apri / chiudi il capitolo
La pagina di ricerca per lista autori consente di effettuare ricerche alfabetiche negli autori dei documenti. Attenzione: la lista procede in ordine alfabetico per cognome.
Scrivendo un termine, anche incompleto, nel campo Inizia con, e scegliendo Vai a verrà presentata la lista dei cognomi alfabeticamente più vicini al termine digitato. Cliccando su Avanti o Indietro sarà possibile scorrere la lista. Cliccando su Cancella è possibile annullare la ricerca.

Esempio: digitando Calvin verrà presentato come risultato
Se il termine digitato non dovesse esistere nella banca dati, verrà presentato il termine ad esso più vicino. Si avrà così l'assoluta certezza che quel termine non esiste.

Esempio: digitando Calviz il risultato sarà
Argomenti correlati: Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio
12. Navigatore Dewey
Apri / chiudi il capitolo
Il navigatore Dewey della banca dati della BNCF è ispirato all' OCLC DeweyBrowser e si basa sulle edizioni italiane della Classificazione Decimale Dewey (CDD, DCC in inglese).
La Classificazione Decimale Dewey (CDD) è un sistema di classificazione di documenti su base disciplinare costruito secondo il sistema decimale. E' articolata in dieci classi principali, cento divisioni, mille sezioni. La classificazione, contraddistinta da una notazione numerica, definisce 10 classi principali. In ogni classe primaria sono presenti delle suddivisioni, ovvero classi secondarie, il cui codice inizia con il numero della classe principale. Il secondo numero è invece riservato alla classe secondaria.

Esempio: ogni documento appartenente alla classe primaria SCIENZE SOCIALI avrà un codice che inizia con 3. Ogni classe secondaria della classe SCIENZE SOCIALI avrà un codice che inizia sempre per 3, mentre il secondo numero è caratteristico della classe secondaria. Quindi: 300 Scienze sociali,
310 Statistica
320 Scienza politica
330 Economia
ecc.

Si tratta quindi di un albero gerarchico per argomenti all’interno di ambiti disciplinari

Le 10 classi principali (cioè i 10 ambiti secondo cui Dewey ha organizzato le diverse discipline) sono :
  1. GENERALITÀ (enciclopedie, bibliografie, ecc.)
  2. FILOSOFIA E PSICOLOGIA
  3. RELIGIONE
  4. SCIENZE SOCIALI, POLITICHE, ECONOMICHE DIRITTO EDUCAZIONE COMUNICAZIONE USI E COSTUMI
  5. LINGUAGGIO
  6. SCIENZE NATURALI E MATEMATICA
  7. SCIENZE APPLICATE
  8. LE ARTI. BELLE ARTI E ARTI DECORATIVE
  9. LETTERATURA (BELLE LETTERE) E RETORICA
  10. GEOGRAFIA, STORIA E DISCIPLINE AUSILIARIE

Melvil Dewey pubblicò la prima edizione del sistema decimale di classificazione Dewey (DDC) nel 1876, quando era assistente nella Biblioteca dell'Università di Amherst.
Essa è stata nel tempo periodicamente aggiornata ed è tuttora la principale forma di classificazione dei documenti in una biblioteca. Attualmente è in uso la 21. edizione e in corso di traduzione la 22.
Il navigatore Dewey è particolarmente utile quando non si cerca un documento specifico, bensì un insieme di documenti per studio o ricerca su un argomento particolare. Per chiarire, è come se in una biblioteca o in una libreria si scorresse uno scaffale

Come utilizzare il navigarore Dewey della presente banca dati
Inizialmente viene presentato l'elenco delle classi principali. Cliccando su una di esse, si aprirà l'albero sottostante e verranno elencate le classi secondarie. Si può procedere cliccando sulle classi secondarie, sulle divisioni e sulle sezioni fino a raggiungere l'argomento desiderato.
La tabella mostra il codice numerico corrispondente all'argomento (classi primarie, secondarie, divisioni e sezioni), il nome dell'argomento e il numero di notizie presenti in Catalogo legate a quel codice. Ciccando sulla descrizione o sul numero delle notizie, verrà visualizzato l’elenco breve dei documenti. Cliccando su uno di essi, si potranno visionare i dati desiderati.

Esempio: volendo cercare tutti i documenti presenti in Catalogo sulla fotosintesi, si può procedere così:
Cliccare su 5. SCIENZE NATURALI E MATEMATICA
Cliccare su 58. PIANTE
Cliccare su 581 MORFOLOGIA E FISIOLOGIA VEGETALE
Ciccare su 581.13342 FISIOLOGIA VEGETALE. FOTOSINTESI e scegliere dalla lista il documento desiderato.

Argomenti correlati: Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio
13. Presentazione dei risultati delle ricerche (per lista o per elencazione)
Apri / chiudi il capitolo
I risultati delle ricerche possono essere di due tipi:
Un elenco di documenti (risultato di una ricerca libera, base o avanzata e della ricerca con navigatore Dewey)
Una lista di titoli, autori o soggetti (risultato di una ricerca su lista titoli, autori o soggetti)

Elenco di documenti
Dopo ogni ricerca, inizialmente vengono presentati tutti i documenti di qualunque categoria. Viene anche annotato il numero di documenti totali trovati (Documenti trovati) e il numero di documenti nella categoria scelta (Filtrati per categoria).
Un elenco di documenti può essere ordinato per rilevanza (cfr. definizione cap. 2), per anno, per autore o per titolo, ma solo e soltanto se i documenti presenti nell'elenco sono meno di 500. Altrimenti l'ordine sarà solo per rilevanza.
Per scegliere come ordinare i documenti, dopo aver lanciato la ricerca, cliccare sul menù a tendina Ordinati per, che compare sopra l’elenco dei risultati. Quindi cliccare sul bottone a forma di freccia posizionato accanto. I documenti verranno ordinati nel modo desiderato.

E' possibile esportare la ricerca cliccando su Esporta i risultati. Il file (formato txt) potrà essere salvato con nome (su qualunque supporto a piacere dell'utente, dalla penna USB al floppy ecc)

Se il termine cercato è presente in documenti appartenenti a categorie diverse, sopra l’elenco dei documenti verrà presentata una lista delle categorie di appartenenza (digitalizzazioni, libri, tesi di dottorato, periodici, carte geografiche, editoria digitale, musica a stampa, grafica) e il numero di documenti appartenenti a quella stessa categoria. Cliccando su essa, i risultati verranno filtrati per categoria.

Di ogni documento viene riportato il titolo, l'autore, l'anno e il tipo (ovvero la categoria).
Cliccando sul titolo del documento desiderato, verrà presentata la scheda del dettaglio documento con tutte le informazioni a disposizione in Catalogo.

Sotto la tabella dei risultati, quando questi ultimi sono in numero superiore a 20, apparirà una semplice sezione di navigazione per scorrere la lista.

Lista di titoli, autori o soggetti
Si tratta di una lista in ordine alfabetico di titoli, autori o soggetti (attenzione: l'ordine alfabetico non considera gli articoli) nel quale viene presentato il nome, il titolo o il soggetto e il numero di notizie così classificate.
Cliccando su Avanti o su Indietro è possibile scorrere la lista.
Cliccando sul nome, sul titolo o sul soggetto cercato, verrà presentato l'elenco di documenti collegati.

Argomenti correlati: Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio
14. Dettaglio documento
Apri / chiudi il capitolo
Il dettaglio documento presenta la scheda completa di un documento (notizia) così come è stato inserito in Catalogo.
In alto sopra alla scheda è presente una barra di navigazione. Se si proviene da una lista di risultati, i tasti, posizionati nella barra a desta, sono attivati e, senza tornare alla pagina della lista, si potranno scorrere tutti i documenti risultanti dalla ricerca. Basta cliccare sulle frecce (sinistra per il documento precedente, destra per il documento successivo).
Cliccando sul bottone Lista sarà invece possibile tornare alla lista originaria.
Se non si proviene da una lista ma direttamente da un record specifico, al posto del tasto Lista, il tasto Indietro avrà l'effetto di riportare il browser alla pagina precedente.

All'interno del dettaglio documento sono presenti collegamenti che permettono di effettuare ulteriori ricerche.

Esempio: cliccando sul nome dell'autore si potranno visualizzare tutti i documenti legati a quell'autore.

L’utente autorizzato (per l’autorizzazione bisogna recarsi presso la sede della Biblioteca e richiedere la tessera. Esistono varie forme di autorizzazione. Si consiglia di consultare il regolamento interno BNCF ) potrà richiedere il documento in lettura o in prestito. A tale scopo bisognerà cliccare sul numero d'inventario, che compare in basso sotto la collocazione. L’utente verrà così indirizzato alla pagina di identificazione utente e guidato nel percorso di richiesta. Se il documento da richiedere è un periodico, anziché cliccare sull’inventario, bisognerà cliccare su Annate possedute.

Nel dettaglio documento, in basso a sinistra, si presenta la possibilità di visualizzare la scheda nel formato UnimarcXml. Si tratta di opzione di lavoro riservata ai bibliotecari. A fianco, in basso a destra, è invece possibile salvare il dettaglio documento in formato testo (txt cfr capitolo precedente).

Argomenti correlati: Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio
15. Accessibilità e AccessKey
Apri / chiudi il capitolo
Per rendere più agevole la navigazione del sito sono state attivate alcune scorciatoie da tastiera (tasti di scelta rapida o AccessKey) per il menù principale. Le AccessKey permettono di muoversi nel sito senza utilizzare il mouse, con il solo ausilio della tastiera.

Per utilizzare le AccessKey:
per chi usa Internet Explorer premere ALT più la lettera della tabella sottostante più INVIO.
per chi usa Netscape 6/7 - Mozilla 1.0/1.1 premere ALT più la lettera della tabella sottostante
per chi usa Mozilla Firefox 0.8 - 2.0 premere ALT più la lettera della tabella sottostante
per chi usa Mozilla Firefox 2.0.0.1/... premere ALT più SHIFT più la lettera della tabella sottostante
per chi usa iCab (Mac) premere ALT più la lettera della tabella sottostante. Per gli utenti Apple, usare il tasto CMD (tasto mela) al posto dell'ALT.
Per chi usa Amaya premere CTRL o ALT (a seconda delle preferenze settate), più la lettera della tabella sottostante.
Altre AccessKey per la navigazione di liste e documenti: Si ricorda che è comunque possibile utilizzare il tasto TAB per scorrere tutti i collegamenti di ogni pagina. Dando INVIO si verrà diretti verso il collegamento selezionato (vale per tutti i browser).

Il sito è arricchito di etichette. Posizionando il mouse su qualunque oggetto presentato (collegamenti, campi, bottoni, ecc) sarà possibile visualizzare una breve descrizione dell'oggetto stesso. I collegamenti che aprono una nuova finestra del browser sono segnalati attraverso apposita etichetta ("si apre in altra finestra").
Alcune versioni di Internet Explorer potrebbero non avere supportata questa funzionalità.

Si ricorda inoltre che nelle maschere di ricerca, una volta inserito il termine da ricercare, sarà sufficiente premere INVIO sulla tastiera per ottenere la visualizzazione dei risultati.

Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio
16. Crediti
Apri / chiudi il capitolo
La pagina dei crediti illustra i software utilizzati per la struttura del sito.
Cliccare sui loghi per visualizzare le pagine dei software o delle softwarehouse (si aprono tutti in una finestra esterna).

Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio
17. Glossario
Apri / chiudi il capitolo
AccessKey
Tasti di scelta rapida, direttamente da tastiera, per la navigazione del sito senza l'uso del mouse. Vedi il capitolo relativo.
Campo (di ricerca, di testo, ecc)
Qualunque campo bianco dove è possibile inserire del testo per le ricerche.
Classe Dewey
La singola disciplina, identificata da un numero, all'interno della quale si fanno confluire documenti affini, secondo l'ordinamento del Sistema di classificazione Dewey. Vedi il capitolo relativo.
Dewey
La Classificazione Decimale Dewey (CDD) è un sistema di classificazione su base disciplinare costruito secondo il sistema decimale. È articolata in dieci classi principali, cento divisioni, mille sezioni. Vedi la voce "Classe Dewey".
Documento (o notizia)
Scheda dove sono contenuti gli elementi identificativi di un materiale inserito nel catalogo (un libro, un periodico, musica a stampa, carte geografiche, ecc.).
Filtro
Elemento che, una volta impostato, limita la ricerca nel data-base all’interno di un ambito predefinito (lingua, anno di pubblicazione, paese ecc.). Vedi il capitolo relativo.
Notizia (o documento)
Numero CDD
Codice numerico che indica la classe Dewey (vedi la voce "Classe Dewey"). Vedi il capitolo relativo.
Operatore logico o booleano
Operatori letterali utilizzati nella ricerca avanzata. Ad esempio AND, OR, NOT sono booleani, fuzzy è logico. Vedi il capitolo relativo.
Parola chiave CDD
Termine o termini di decodifica del numero CDD (classe Dewey -vedi la voce "Classe Dewey"). Vedi il capitolo relativo.

Torna all'inizio della paginaTorna all'inizio