01707nam0a22003253i 450 VIA009704920201211002534.08871683463SBN20030513d2002 ||||0itac50 baitaitz01i xxxe z01nMaria BonitaIgnacio Martinez De Pisontraduzione di Alessio CazzanigaMilanoMarcos y Marcos[2002]171 p.21 cm<<Gli >>alianti94L'anno è il 1969, siamo in piena epoca franchista, e per una famiglia povera risulta impossibile abbandonare la propria condizione di disperata subordinazione economica e politica. Maria è felice, anche se non deve darlo a vedere, solo quando accompagna la madre dal medico a Madrid. In queste occasioni Maria si ferma dalla zia Amalia, sorellastra della madre. Zia Amalia è l'esatto contrario della sorella: allegra, attraente, elegante, ricca. Nelle ore che passa con la zia, Maria sogna di liberarsi per sempre dalle brutture della sua vita, immagina come sarebbero diverse le cose se Amalia fosse sua madre.RAV0147641RAV0147641<<Gli >>alianti94Maria Bonita. -VIA0097050FERV072232863.64NARRATIVA SPAGNOLA, 1945-199921Martínez de Pisón, IgnacioFERV072232070Cazzaniga, AlessioVIAV107161ITIT-FI009820030513IT-FI0101 Biblioteca Marucelliana1 v.1 v. MFMAR C 1 04490MF 000939332 A VMB 1 v.MAR C1 0449020030517 MFBKBK