Bettineschi, Paolo Guido <1980>
Preliminari alla logica della presenza : contributo alla critica dell'attualismo gentiliano come teoria della prassi assoluta [Tesi di dottorato]
Università Ca' Foscari Venezia, 2011-07-15T08:27:00Z

L'analisi mostra come la logica della presenza si ponga al termine delle contraddizioni che ancora percorrono l'attualismo gentiliano. Questo, proseguendo l'idealismo hegeliano, si muove a dimostrare l'ampiezza trascendentale del pensiero e, poi, l'illimitata assolutezza del divenire. Ma esso ritiene pure di portare davvero a compimento l'hegelismo soltanto fondando pienamente l'identità di pensiero e divenire - non lasciando, così, pensiero e divenire come due concetti astratti tra di loro e, perciò, come due assoluti solamente figurati. La fondazione di tale assoluta identità finice però per negare proprio la trascendentalità del pensiero che fungeva come prima premessa della riforma. La critica intende far vedere come gnoseologismo e dialettismo debbano essere necessariamente negati insieme affinché la realtà evidente del pensiero sia descritta senza contraddizioni. Con tale negazione la logica della presenza è già effettivamente aperta.

diritti: © Paolo Guido Bettineschi, 2011
Tesi cartacea
Vigna, Carmelo
M-FIL/01 - FILOSOFIA TEORETICA
M-FIL/03 - FILOSOFIA MORALE
M-FIL/06 - STORIA DELLA FILOSOFIA


Tesi di dottorato. | Lingua: it. | Paese: | BID: TD12021679