Gaglioppa, Pierluca
La valutazione di efficacia nella governance delle aree naturali protette. Gli ecosystem services come indicatori di gestione [Tesi di dottorato]
Università degli studi del Molise, 2013-06-10T15:51:49Z

La presente ricerca ha approfondito l’applicazione della metodologia della valutazione di efficacia ed efficienza della gestione delle aree protette (Proteced Areas Management Effectiveness, PAME) sviluppata dallo staff del Professor Davide Marino e denominata MEVAP (Metodologia per la Valutazione delle Aree Protette). Tale strumento, fondamentale per valutare la gestione di un’Area Naturale Protetta (e dei sistemi di AANNPP), è stato testato in alcuni Parchi Nazionali e con la presente ricerca, nel PN del Circeo. Dalla sua applicazione, e conseguente valutazione dei risultati, anche in chiave di efficacia della metodologia, è iniziato un percorso di revisione della stessa e di predisposizione di un manuale. Valutare l’efficacia del Parco come volano dello sviluppo rurale sostenibile è alla base di qualsiasi idea progettuale. Sono state inoltre espletate diverse attività per ladeterminazione degli Ecosystem Services (ES) presenti all’interno delle AANNPP, la quantificazione dei flussi e delle risorse da questi definiti e le loro possibili forme di valorizzazione (anche economica). Fondamentale in questo processo è stato definire come gli enti gestori valorizzano i prodotti, le risorse e i flussi dei servizi ecosistemici presenti nelle AANNPP in un contesto sociale ed economico spesso caratterizzato da ruralità e marginalità. La tematica degli Ecosystem Services è oggi molto sentita a livello internazionale, infatti dopo secoli di utilizzo delle risorse, funzioni e processi naturali quali esternalità positive, si è cominciato a valutare questo contributo come qualcosa a cui assegnare un valore monetario; ciò non tanto per ripagare le comunità che mantengono quei flussi quelle funzioni,e quei servizi, che in alcuni casi è indiscutibile e necessario, ma soprattutto per garantire la loro presenza ed un loro uso sostenibile nel tempo e la consapevolezza da parte della comunità locale del ruolo che svolgono La tesi ha preso in considerazione gli ES come indicatori di efficacia di gestione delle aree protette e ha consentito di adattare la metodologia per un utilizzo a scala regionale . La valutazione di efficacia della gestione della Riserva Naturale Regionale Monterano (Canale Monterano – Roma) ha permesso di verificare la funzionalità degli ES quali indicatori e la connessione e sinergia esistente tra le due tematiche L’analisi della R N. Monterano è stata approfondita attraverso lo studio e la valutazione di quattro potenziali pagamenti per servizi ecosistemici (PES) quali: la purificazione e regimazione delle acque nel sottobacino idrografico della Riserva, l’assorbimento dell’anidride carbonica da parte dei boschi, l’uso culturale del paesaggio e l’uso ricreativo culturale dei percorsi interni all’area protetta. L’indagine, realizzata grazie alla conoscenza diretta del dottorando, si è avvalsa di questionari ai fruitori della Riserva ed interviste a stakeholder privilegiati. Il lavoro ha permesso il raggiungimento di importanti risultati quali: - realizzazione del manuale della metodologia MEVAP; - inclusione nella metodologia di indicatori basati sugli ES; - riconoscimento della presenza ante litteram nella metodologia di indicatiori basati su ES; - realizzazione di una modulistica per la valutazione delle AAPP regionali; - valutazione economica di 4 PES. Va evidenziato che l’utilizzo degli ES come indicatori per la pianificazione territoriale non può comunque prescindere dalla valutazione di efficacia ed efficienza della governance locale.

diritti: info:eu-repo/semantics/openAccess
Marino, Davide


Tesi di dottorato. | Lingua: it. | Paese: | BID: TD13056870