PIRO, VALERIA
TRAVAGGHIARI A JURNATA. INVESTIGATING DAY LABOR INSIDE SICILIAN TOMATOES ¿PLASTIC FACTORIES¿ [Tesi di dottorato]
Università degli Studi di Milano, 2015-09-25

La tesi rappresenta un tentativo di indagare il lavoro a giornata e le sue dimensioni, attraverso un'analisi di un mercato del lavoro agricolo destagionalizzato nel sud Italia. Essa si sforza di capire quali sono le convenzioni, i concetti di giustizia e le giustificazioni fornite dagli attori locali a sostegno del sistema del lavoro a giornata. L'analisi è basata su un lavoro di campo della durata di circa sei mesi realizzato nella cosiddetta Fascia Costiera Trasformata (Ragusa, Sicilia), un distretto agricolo caratterizzato dalla produzione di ortaggi freschi che rappresenta uno delle più gradi estensioni serricole italiane. Da circa quarant'anni la forza lavoro nella zona è costituita in gran parte da lavoratrici e lavoratori stranieri, provenienti per lo più dalla Tunisia (a partire dagli anni '60) e dalla Romania (a partire dagli anni 2000). Durante il lavoro di campo, l'autrice ha realizzato due mesi di osservazione partecipante (coperta e scoperta) all'interno di varie aziende agricole e di magazzini di confezionamento, due settimane di “shadowing” seguendo un commerciante in diversi mercati ortofrutticoli locali, e circa 100 tra interviste semi-strutturate e colloqui informali con braccianti, datori di lavoro e testimoni privilegiati (sindacalisti, membri delle istituzioni locali, volontari, etc.). La tesi cerca di spiegare che significa lavorare a giornata attraverso un'analisi empirica delle dimensioni e delle forme assunte da questo tipo di lavoro. Considera, dunque, l'indisponibilità del tempo di vita e di lavoro vissuta dai braccianti; la sofferenza e il dolore causati da uno sforzo fisico incostante sul corpo dei lavoratori, così come lo stress mentale che che esso genera; l'insicurezza materiale vissuta dagli operai remunerati con salari bassi e incostanti; l'incertezza sul futuro che costringe i braccianti a «campare alla giornata». Essa esplora, inoltre, il continuum formale-informale e le diverse configurazioni di semi-formalità a cui il sistema del lavoro a giornata da origine. Secondariamente, la tesi si cimenta nel proposito di riflettere proprio sugli spazi, che costituisco il setting che “ospita” e allo stesso tempo plasma il lavoro a giornata, proponendo quattro immagini idealtipiche dei luoghi di lavoro. Infine, il contributo considera come il genere, l'etinicità e la classe dei lavoratori influenzano e sono influenzati dal lavoro a giornata, il quale produce diverse “matrici di dominazione” e di “agency”. La conclusione appare come un invito a prendere in considerazione i costi sociali della filiera del cibo fresco, per quanto riguarda la produzione sociale di valore, l'impatto sui territori locali e sulla forza lavoro.

diritti: info:eu-repo/semantics/restrictedAccess
In relazione con info:eu-repo/semantics/altIdentifier/hdl/2434/312895
SASSATELLI, ROBERTA
Tutor: Sassatelli
Roberta; co-tutor: Ambrosini
Maurizio
Settore SPS/07 - - Sociologia Generale
Settore SPS/08 - - Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi
Settore SPS/09 - - Sociologia dei Processi economici e del Lavoro


Tesi di dottorato. | Lingua: Inglese. | Paese: | BID: TD17002106