PONTI, MARCO
Un modello combinato per la pianificazione delle linee in dipendenza di un orario ferroviario cadenzato [Tesi di dottorato]
Il presente lavoro di ricerca si situa nell’ambito dei metodi e modelli a supporto della pianificazione dei servizi ferroviari di tipo passeggeri ed è in particolare finalizzato allo sviluppo e alla sperimentazione di una nuova metodologia per la definizione del set ottimale di linee da porre in esercizio e dei relativi orari di servizio. La metodologia implementata ha come principale obiettivo la minimizzazione dei tempi totali di viaggio dell’utenza, lavora con un orario di tipo cadenzato ed è concepita prevalentemente per servizi di medio e corto raggio (regionali e suburbani), senza precludere l’applicazione a reti più estese. L’approccio che solitamente caratterizza i già esistenti modelli relativi alla scelta delle linee e alla definizione degli orari, consiste nella risoluzione in cascata di queste due classi di problemi. L’orario finale che ne può derivare risulta in questo modo condizionato dal precedente processo di scelta delle linee e per questo le soluzioni ottenibili possono non essere sempre ottimali. Il presente lavoro ribalta quest’ottica, superando alcune limitazioni dei modelli tradizionali e prevedendo una procedura scandita da tre fasi: • la distribuzione dei flussi di domanda su percorsi della rete a tempo potenziale minimo e la determinazione del numero di corse da esercire su ogni tratta, previa verifica infrastrutturale; • l’ottimizzazione preventiva dell’orario di linee “embrionali” definite su tratte ferroviarie elementari comprese tra successivi snodi ferroviari; • la ricomposizione delle suddette linee elementari in linee reali più complesse, sulla base dell’orario ottenuto in precedenza. Il modello sviluppato è stato sperimentato tramite l’applicazione a reti test teoriche e a un caso studio effettivo, consistente nella definizione delle linee di tipo locale e dei relativi orari di servizio su una parte di rete del quadrante ferroviario posto a nord della città di Milano. Tramite questa applicazione si è potuto testare il corretto funzionamento del modello e la sensatezza dei risultati ottenibili, oltre che definire tutte le tipologie di dati e parametri necessari per il suo utilizzo in contesti ferroviari reali..
diritti: none
In relazione con info:eu-repo/semantics/altIdentifier/hdl/11573/918861
PONTI, MARCO
Ricci, Stefano
Ricci, Stefano
Ricci, Stefano
Ricci, Stefano
Ricci, Stefano
Musso, Antonio


Tesi di dottorato. | Lingua: Italiano. | Paese: | BID: TD17047772