PIERDICCA, ALESSIO
Monitoring and Self-diagnosis of Civil Engineering Structures: Classical and Innovative Applications [Tesi di dottorato]
Università Politecnica delle Marche, 2017-03-02

Eventi estremi come esplosioni o terremoti possono avere un profondo impatto nella sicurezza degli edifici. Le zone sismiche devono convivere con questi tragici eventi, per questo monitorare in maniera continua le condizioni di salute di una struttura è necessario e auspicabile in molti casi. Il monitoraggio strutturale (Structural Health Monitoring – SHM) rappresenta un potente strumento per la valutazione del comportamento dinamico della struttura monitorata. Fino a pochi anni fa queste tecniche erano impiegate prevalentemente in ambito meccanico, aeronautico e nell’ingegneria aerospaziale. Al giorno d’oggi, la riduzione dei costi della strumentazione, sistemi di acquisizione dati di nuova generazione e l’incremento continuo dell’efficienta nelle analisi numeriche hanno reso possibile l’applicazione di queste tecniche anche a strutture civili ordinarie. Le tecniche di monitoraggio strutturale vengono applicate non solo in grandi infrastrutture come ponti, dighe o grattacieli, ma anche in strutture storiche o edifici residenziali. In questo contesto questa tesi tenta di esaminare differenti aspetti del monitoraggio strutturale, in particolar modo riferite a edifici ordinari. Attraverso tecniche Output-Only (Operational Modal Analysis – OMA) sono state monitorate diverse strutture civili con reti di sensori cablate, al fine di ottenere il comportamento dinamico strutturale nelle reali condizioni opertive. Particolare attenzione è stata focalizzata in un altra importante tematica dell’ingegneria strutturale: il danneggiamento strutturale. Attraverso un approccio numerico viene presentato un nuovo metodo per la localizzazione e quantificazione del danno a seguito di un evento sismico. In alternativa alla classica rete cablata, è stato sviluppato un sistema di acquisizione con sensori wireless (Wireless Sensor Network – WSN). I principali risultati ottenuti con questa applicazione vengono riportati nella presente tesi, unitamente al design dei sensori low-cost. Con l’ausilio della sensoristica sviluppata è stato monitorato un edificio storico in muratura, mostrando i risultati positivi ottenuti a seguito della campagna di acquisizione di rumore ambientale (Ambient Vibration Survey -AVS).

diritti: info:eu-repo/semantics/openAccess
In relazione con info:eu-repo/semantics/altIdentifier/hdl/11566/245473
LENCI, Stefano
Settore ICAR/08 - - Scienza delle Costruzioni


Tesi di dottorato. | Lingua: Inglese. | Paese: | BID: TD17048246