BOTRUGNO, LORENZO
LE RELAZIONI DIPLOMATICHE TRA IL REGNO UNITO E LA SANTA SEDE DURANTE IL PONTIFICATO DI PIO XI (1922 - 1939) [Tesi di dottorato]
Università Cattolica del Sacro Cuore, 2015-03-31T00:01:00Z : MILANO

I rapporti anglo-vaticani, storicamente segnati da reciproche diffidenze, si distinsero per cordialità nel corso della prima parte del pontificato di Papa Achille Ratti - Pio XI (1922-1939). Tra il 1927 e il 1932 un doloroso conflitto tra Chiesa e Stato a Malta, cattolicissima colonia britannica, si trasformò gradualmente in un aspro scontro diplomatico tra la Segreteria di Stato di Sua Santità ed il Foreign Office. I legami tra Regno Unito e Santa Sede si indebolirono ulteriormente nel biennio 1935-1936, durante la Guerra d’Etiopia: a torto, Londra interpretò l’iniziativa di pace della diplomazia pontificia come funzionale a sostenere le rivendicazioni imperiali dell’Italia fascista. Nel 1937, a seguito della pubblicazione dell’enciclica “Mit Brennender Sorge”, ebbe principio un effettivo riavvicinamento: gli inglesi percepirono il Papato allineato alle democrazie e contrapposto ai totalitarismi, ovverosia Germania e Italia. L’istituzione della Delegazione apostolica in Gran Bretagna (novembre 1938) costituiva sintomo e manifestazione concreta di tale nuova e profonda armonia.

diritti: reserved
Adobe PDF
COLOMBO, PAOLO
DE LEONARDIS, MASSIMO
SPS/06 - STORIA DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI


Tesi di dottorato. | Lingua: it. | Paese: | BID: TD17086998