E.A. Pantaleo
(RI)TRADURRE I CLASSICI MODERNI DI LINGUA INGLESE: STRATEGIE ATTUALIZZANTI E STORICIZZANTI NELLE TRADUZIONI ITALIANE DI TENDER IS THE NIGHT DI F. SCOTT FITZGERALD [Tesi di dottorato]
Università degli Studi di Milano, 2017-04-21

Negli ultimi anni il mercato editoriale italiano è stato investito da una vera e propria ondata di ritraduzione dei classici moderni (dove con il concetto di “classico moderno” si indicano tutte le opere pubblicate e identificate come tali dalle case editrici italiane); inoltre gli studi sulla ritraduzione, pur essendo piuttosto recenti, stanno acquisendo sempre più rilevanza nel panorama dei Translation Studies. Sulla scorta di tali premesse, questa ricerca si propone di fare luce sulle ragioni e sulle modalità di ritraduzione dei classici moderni di lingua inglese per il pubblico italiano. Poiché nel 2013 chi scrive ha ottenuto dalla casa editrice Feltrinelli l’incarico di ritradurre Tender Is the Night di F. Scott Fitzgerald, a partire dalle riflessioni scaturite durante il lavoro di ritraduzione si è deciso di affrontare l’oggetto di studio analizzando le sei traduzioni italiane del romanzo. La ricerca mira innanzitutto a determinare se chi ritraduce si limita a restaurare traduzioni già esistenti dell’opera originaria o se invece il lavoro di traduzione tende a essere rifatto radicalmente; in secondo luogo, si cerca di capire se il fattore intertemporale che intercorre fra il testo fonte e la (ri)traduzione – individuato da Popovi? (2006) – è tendenzialmente affrontato con un approccio traduttivo linguistico di tipo attualizzante, storicizzante o ibrido. Il caso di studio si apre con un’analisi narratologica del testo fonte, volta a individuare le specificità strutturali e stilistiche dell’opera di Fitzgerald, e prosegue prendendo in esame la prima traduzione italiana di Tender Is the Night, ad opera di Fernanda Pivano (Einaudi 1949), alla luce del concetto di critica produttiva e delle tendenze deformanti individuate da Berman (1995; 2009). Inoltre si studiano le cinque ritraduzioni recenti dell’opera (Newton Compton 2011, Baldini Castoldi Dalai 2011, Bur Rizzoli 2012, Minimum Fax 2013, Feltrinelli 2015), cercando di determinare se queste sono a tutti gli effetti nuove traduzioni del romanzo di Fitzgerald o se si limitano a restaurare la traduzione di Pivano. Infine si stabilisce se chi ritraduce adotta un approccio storicizzante, attualizzante o ibrido verso la lingua del romanzo. Dall’analisi dei brani presi in esame emerge che solo tre delle cinque ritraduzioni possono considerarsi veri e propri rifacimenti, mentre due sono esempi di restauro della traduzione di Pivano. Inoltre, quattro dei cinque autori delle ritraduzioni tendono ad attualizzare la lingua del romanzo – seppure non sempre in modo coerente – mentre uno soltanto adotta una strategia storicizzante.

diritti: info:eu-repo/semantics/openAccess
In relazione con info:eu-repo/semantics/altIdentifier/hdl/2434/490690
IAMARTINO, GIOVANNI
tutor: G. Iamartino ; coordinatore: G. Garzone
GARZONE, GIULIANA ELENA
Settore L-LIN/12 - - Lingua e Traduzione - Lingua Inglese


Tesi di dottorato. | Lingua: Italiano. | Paese: | BID: TD18002831