Lopez Izquierdo, Maria de Las Nieves
Atlante dell'agricoltura urbana. Il caso di Barcellona [Tesi di dottorato]
Nell’attualità l’agricoltura urbana sperimenta una grande espansione che, iniziata durante gli anni Settanta, si è accelerata vertiginosamente a partire dall’inizio del XXI secolo. Le nuove dinamiche emergenti tra amministratori e cittadini in un mondo fortemente urbanizzato, vedono la città come scenario privilegiato di sperimentazione socio-spaziale e la recente inclusione dell’agricoltura nelle aree urbane costituisce una manifestazione molto significativa dei paradigmi – come la sostenibilità e la democrazia partecipata – che guidano tanto le politiche istituzionali quanto le iniziative di cittadinanza. In questa tesi presentiamo l’agricoltura urbana come strumento di analisi delle nuove relazioni tra istituzioni e cittadini che si svolgono nelle città europee contemporanee, prendendo come riferimento teorico le relazioni di potere nella “città delle reti” secondo Manuel Castells, il concetto di “diritto alla città” e la distinzione tra la Città e l’Urbano elaborati da Henri Lefebvre, nelle re-interpretazioni che recentemente hanno sviluppato David Harvey e Manuel Delgado. Alla luce di questo inquadramento concettuale, vengono presentate le caratteristiche storiche e attuali dell’agricoltura urbana a Barcellona dove si possono osservare diverse dinamiche nelle relazioni tra istituzioni e cittadini intorno agli orti urbani: occupazione informale di spazi urbani (più o meno tollerata), istituzionalizzazione di orti “informali”, creazione e gestione di orti e aree produttive in ambito urbano da parte degli enti locali e, infine, processi di pianificazione partecipata in cui la agricoltura assume un ruolo centrale tra le attività urbane..
In relazione con http://amsdottorato.unibo.it/7913/
application/pdf
M-GGR/01 - Geografia


Tesi di dottorato. | Lingua: | Paese: | BID: TD18010216