Urso, Simona
Sviluppo di approcci di gene silencing in vite (Vitis vinifera L.) per studi di genomica funzionale. [Tesi di dottorato]
Università degli Studi di Parma. Dipartimento di Biologia evolutiva e funzionale, 2009
Sviluppo di approcci di gene silencing in vite (Vitis vinifera L.) per studi di genomica funzionale. Nel corso del lavoro è stato messo a punto un sistema per la micropropagazione della vite in modo tale da disporre delle piantine durante tutto il corso dell’anno evitando pause di lavoro dovute al fisiologico riposo vegetativo annuale della vite. Utilizzando le banche dati del NSBI, TIGR e IASMA Genomics sono state trovate le sequenze in vite dei geni che regolano la risposta di difesa contro i patogeni e della Phytoene desaturase (PDS). E’ stato prodotto un vettore per il gene silencing che da origine a dsRNA contenente la sequenza del gene che codifica per la Phytoene desaturase, con in quale sono stati condotti gli esperimenti di agroinfiltrazione. Sono stati preparati vettori per il silencing contenenti nella cassetta di espressione i principali geni coinvolti nella regolazione delle risposte di difesa ai patogeni (dei quali si vuole studiare la funzione), sia per la trasformazione con Agrobacterium tumefaciens, sia per la trasformazione con metodo biolistico. La trasformazione transiente della vite con Agrobacterium è stata messa a punto sulle cv Aleatico e Superior e i risultati sono stati validati con le osservazioni al microscopio e le RT-PCR semiquantitative. E’ stata ottenuta la trasformazione con il metodo del particle bombardment del mesofillo fogliare delle cv Pinot nero e vite Run1 utilizzando il costrutto pUCGUS come marcatore che contiene il gene GUS (?-glucuronidase), dopo aver provato diversi parametri pre e post bombardamento. Le metodiche impiegate sono state di tipo genomico e molecolare..
In relazione con Dottorato di ricerca in Biologia vegetale
AGR/03


Tesi di dottorato. | Lingua: Italiano. | Paese: | BID: TD18018780
É necessario verificare la collocazione del documento nei cataloghi cartacei e inoltrare la richiesta tramite il form "Richiesta documenti non in Opac"