NOFRONI, LORENZO
Paesaggi delle eco-povertà nel Mediterraneo. Il paesaggio come strumento di osservazione e di proiezione strategica per il superamento delle iniquità eco-sociali [Tesi di dottorato]

La ricerca indaga i processi di interazioni tra fenomeni socio-economici e ambientali nei SES del Mediterraneo, l’obiettivo è definire e descrivere particolari fenomeni di paesaggio caratterizzati dalla coesistenza di degrado ambientale e marginalizzazione sociale: i paesaggi delle eco-povertà. L'eco-povertà è una condizione causata dalla difficoltà di accesso alle risorse naturali (COWARD E. W. et. al. 1999), si manifesta come mancanza di una base di beni e servizi ambientali necessari alla sopravvivenza e allo sviluppo di una società umana (AGUDELO C. et al., 2003). I paesaggi delle eco-povertà sono la manifestazione dell'interazione tra degrado ambientale e marginalità sociale. L'indagine si focalizza sul sistema Mediterraneo, "uno dei laboratori più ricchi di esperienze del mondo di oggi.” (AYMARD M., 2003) Nell'ambito della ricerca il paesaggio è inteso quale processo culturale e sistema relazionale tra processi e forme del sistema sociale e processi e forme del sistema ambientale, esso quindi può essere utilizzato come strumento rilevante di indagine delle interazioni complesse che possono dare origine al fenomeno dei paesaggi delle eco-povertà.

diritti: info:eu-repo/semantics/openAccess
In relazione con info:eu-repo/semantics/altIdentifier/hdl/11573/943234
TOPPETTI, FABRIZIO
CARAVAGGI, Lucina
valutatori esterni: P. Columba (UNIPA)
C. R. Fichera (UNIMED)
tutor esterno: Davide Marino (UNIMOL)
CAPUANO, Alessandra
Settore ICAR/15 - - Architettura del Paesaggio


Tesi di dottorato. | Lingua: Italiano. | Paese: | BID: TD18047970